Jump to content

Saluti e presentazioni da un nuovo utente


Recommended Posts

Ciao a tutti,

 

da molti anni mi sono appassionato al mondo degli insetti in generale ed in particolare al mondo degli aracnidi.

Sono iscritto al forum dal lontano 2008 ma per diversi motivi non ho mai partecipato a nessuna discussione ne tentato l'allevamento.

 

 

Nel frattempo mi sono avvicinato all'affascinante mondo degli aracnidi per lo più grazie alla mia reflex. Fin da bambino ho sempre ammirato i ragni in generale e da poco mi sono trasferito in una zona un poco più rurale, qui per caso, dopo molti anni di ricerche ( non intensive ^^ ) ho individuato diversi esemplari di Argiope bruennicchi sia maschi che femmine. Dopo aver assistito casualmente ad un salto mal calcolato di un'ignara cavalletta e l'attacco molto più calcolato della bella A. bruennicchi mi sono deciso ad intraprendere la strade dell'allevatore neofita ^_^

 

Per prima cosa vorrei fare i complimenti allo staff e a tutti coloro che contribuiscono rendendo molto più semplice la vita dei neofiti.

In secondo luogo, vorrei fare una domanda pragmatica. Forse più di una ^_^

Mi pare di capire che uno degli esemplari più indicati per i novellini sia la Brachypelma smithi, tra le altre cose è la prima migale che mi ha colpito per forma e colori, quindi per me sarebbe perfetta.

Tuttavia anche la Grammostola pulchra esercita un attrazione bella forte, avevo addirittura pensato di prenderle entrambi ma credo sia un po' troppo gestire due migali la prima volta.

Ad ogni modo la domanda mirata è la seguente:

Alla fiera di Cesena sarà possibile acquistare uno dei due esemplari e tutto l'occorrente per iniziare? Oppure sarebbe meglio preparare qualcosa prima?

Sono indeciso se comperare un spiderling oppure un esemplare adulto, sul forum molti consigliano di partire dai piccini per godersi tutta la fase di crescita, ed io sono più che concorde, tuttavia vorrei chiedere se è il caso di comperare più piccini ( più di uno intendo ) a causa della mia inesperienza e mortalità(?).

Da Cesena a Torino è un bel viaggio e mi interrogavo sulla sopravvivenza del ragnetto alle condizioni climatiche dell'auto sotto il sole.

 

 

Inoltre cercando online ho trovato solamente due testi che sembrano essere consigliati per il neofita:

- The tarantula Keeper's guide

- I ragni giganti

sul forum ho trovato qualche informazione sul secondo libro che sembra un buon testo, qualcuno mi può dare informazioni sul primo?

 

Grazie in anticipo per le risposte, spero di incontrare qualcuno di voi alla fiera ^_^

 

Ciaooo

 

Link to comment
Share on other sites

Il genere Grammostola è un carroarmato... Questi animali sono meno delicati di quello che si crede. Escludendo pochi generi, tra i Terafosidi si può dire tranquillamente che per ucciderli bisogna impegnarsi con condizioni climatiche avverse.

Tanto resistente quanto insulso, il genere in questione rappresenta il classico "Pet Rock" che a malapena ti accorgi di avere in casa. Due/uno/dieci... il tempo che devi dedicargli non è mai come quello che dovresti dedicare ad un cane, o alla tua igiene personale...

Il consiglio tuttavia è quello di metterci sempre la testa nelle cose che si fanno. Prendere un animale significa curarlo in ogni sua esigenza, a prescindere da quante ne abbia. Dunque se sei convinto che ti piacciano tutti e due prenditeli, ma con la consapevolezza che a entrambi andrà la stessa quantità di tempo.

Per la mortalità non ti preoccupare, una macchina riscaldata è più che sufficiente. In trovi tutti l'occorrente, ma ti consiglio di baipassare Cesena perchè non è molto fornita e non siamo presenti. Potresti venire invece a Longarone la settimana prossima dove ci saremo tutti e con la buona volontà di spiegarti tutto.

 

Per quanto riguarda i libri...sul primo esiste un solo commento: "é il libro" ...attualmente sicuramente il più aggiornato e con indicazioni di ogni genere.

 

 

Dimenticavo...benvenuto ;)

Link to comment
Share on other sites

Il genere Grammostola è un carroarmato... Questi animali sono meno delicati di quello che si crede. Escludendo pochi generi, tra i Terafosidi si può dire tranquillamente che per ucciderli bisogna impegnarsi con condizioni climatiche avverse.

Tanto resistente quanto insulso, il genere in questione rappresenta il classico "Pet Rock" che a malapena ti accorgi di avere in casa. Due/uno/dieci... il tempo che devi dedicargli non è mai come quello che dovresti dedicare ad un cane, o alla tua igiene personale...

Il consiglio tuttavia è quello di metterci sempre la testa nelle cose che si fanno. Prendere un animale significa curarlo in ogni sua esigenza, a prescindere da quante ne abbia. Dunque se sei convinto che ti piacciano tutti e due prenditeli, ma con la consapevolezza che a entrambi andrà la stessa quantità di tempo.

Per la mortalità non ti preoccupare, una macchina riscaldata è più che sufficiente. In trovi tutti l'occorrente, ma ti consiglio di baipassare Cesena perchè non è molto fornita e non siamo presenti. Potresti venire invece a Longarone la settimana prossima dove ci saremo tutti e con la buona volontà di spiegarti tutto.

 

Per quanto riguarda i libri...sul primo esiste un solo commento: "é il libro" ...attualmente sicuramente il più aggiornato e con indicazioni di ogni genere.

 

 

Dimenticavo...benvenuto ;)

Ciao Gabbori,

 

grazie mille per le info. Soprattutto per la fiera, in effetti avrei preferito cominciare parlandovi di persona.

Purtroppo non sono sicuro di riuscire ad andare a Longarone, ho già un impegno. Che mi dici di entomodena? Li sarete presenti? Vale la pena andare li?

Per quanto riguarda il libro l'ho appena ordinato ^_^

 

Cosa intendi con "pet rock" voglio dire ti riferisci solo alla Grammostola o anche alla Brachypelma smithi ?

Detto questo mi pare di capire che ti senti di consigliare un altro esemplare, consigli?

Sopratutto, mi sapresti indicare una sorta di "lista" di carattestiche alle quali fare attenzione per non incappare in fregature in fiera?

 

Nuovamente mille grazie in anticipo ^_^

Link to comment
Share on other sites

Se provi a dare una spulciata nel forum ti verrà tutto indicato. I consigli migliori, tra le altre cose, li troverai sul libro da te ordinato.

 

Per quanto riguarda entomodena, non è consentita la compravendita di aracnidi, dunque no...non ci andrei se non per latri interessi. Al momento Longarone rappresenta (L'edizione di maggio) la migliore fiera italiana per gli amanti della classe ;)

Link to comment
Share on other sites

Se provi a dare una spulciata nel forum ti verrà tutto indicato. I consigli migliori, tra le altre cose, li troverai sul libro da te ordinato.

 

Per quanto riguarda entomodena, non è consentita la compravendita di aracnidi, dunque no...non ci andrei se non per latri interessi. Al momento Longarone rappresenta (L'edizione di maggio) la migliore fiera italiana per gli amanti della classe ;)

Accidenti!!

Allora mi sa che devo spulciare meglio il forum e trovare una diversa occasione per trovare la mia prima migale.

Purtroppo non ho proprio modo di andare a Longarone, :( :( :(

In ogni caso mille grazie per le info, nel peggiore dei casi, dovrò rimandare al prossimo anno.

Il lato positivo è che avrò più tempo per trovare informazioni a riguardo ^^

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.