Jump to content

Borgia (CZ) - Parasteatoda sp.


Recommended Posts

scusate mi aiutate ad identificare questo ragno

 

data: 9-05-2014

lugo: borgia (CZ)

posizione: ragnatela sotto una panchina di cemento in campagna

dimensione: circa 7 mm

 

 

 

10172813_1432367130349964_2419395156393714542_n.jpg

 

 

10334407_1432367147016629_8463731175977084004_n.jpg

 

 

1507713_1432367167016627_4720086930892069700_n.jpg

 

10253906_1432330127020331_3645063395212670120_n.jpg

 

 

 

credo che sia una steatoda castanea...però vorrei una sicurezza e dopo volevo sapere come poter fare per allevarla cosa mangia e che tipo di ambiente creare.. grazie in anticipo

Link to comment
Share on other sites

Direi anch'io Parasteatoda tepidariorum.

 

Molto facile da allevare. Basta poco spazio e non è neppure necessario arredare il contenitore.

 

Se si vuole evitare che il ragno si posizioni presso il coperchio e quindi diventi poco osservabile, si può spalmare la parete da una certa altezza in su con un sottilissimo velo di olio per impedire che il ragno ci possa camminare e attaccarci i fili.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
  • Topics

  • Similar Content

    • By massiguana
      Mi sto prendendo troppo bene con queste identificazioni!
       
      Sarà che in questi giorni stavo sistemando vasi e piante, ma continuo a trovare ragni....
       
      Chi mi aiuta con questo qui?
       
      Data: 08-04-17 Luogo: Paruzzaro (NO) Posizione e microhabitat: su pavimento, in paese Dimensioni: 5​ mm circa​
      ​​
       
    • By Ema Frikk
      Ciao a tutti. Chiedo conferma per l'identificazione di questo ragno: Steatoda Triangulosa?
      Ritrovamento circa il 22 novembre, zona Trento, in un appartamento vicino al fiume Adige, in un angolo di una cucina (al caldo ed umido). Dimensioni ridotte (si parla di millimetri), ma assomiglia molto ad un altro ragno (più grande) ritrovato nella medesima cucina (ultima foto).​
       



      ​​


       


      Come camera ho usato il mio telefono da quattro soldi, non ho attrezzatura migliore aimé, in caso le immagini non bastino o non siano chiare basta avvisare
      Un grazie in anticipo​

    • By Slowbro
      Ciao a tutti. Stamattina, mentre riesumavo dei vecchi amplificatori nel mio garage, è saltato fuori questo ragno. Ho trovato delle ragnatele disordinate e impolverate sul​ retro degli apparecchi, mentre lui/lei se ne stava in un angolino nella parte anteriore.

      Data: 07/12/2016
      Luogo: Madone, Bergamo
      Posizione e microhabitat: garage, su un amplificatore coperto da un lenzuolo
      Dimensioni del ragno: dimensioni del corpo intorno ai 6mm
       
      scusate le foto mosse, ma non stava fermo un attimo
       

      ​​

      ​​

      ​​


       
    • By solferino
      Salve,
      inserisco scheda identificativa, come da "protocollo"...:
       
      Data: 18/11/2016
       
      Luogo: Alessano (LE)
       
      Posizione e microhabitat: Sul muro della terrazzina...
       
      Dimensioni ragno: Non avevo il righello.... ma direi max cm. 2/2,5 di legspan!
       
       
      Scusate se le foto non sono proprio nitide, ma era in movimento ed era difficile mettere bene a fuoco con il telefonino.
      Posso ipotizzare si tratti di un esemplare di Steatoda, ma non so che tipo!!
      Che ne pensate?
      Grazie, Marcello.
       
      P.S.: ovviamente so che si tratta di ragni NON pericolosi, ma... se malauguratamente dovessero mordere un bambino (ma anche un adulto), potrebbe il morso essere "avvertito"?

       

       

    • By Thefed83
      Ciao a tutti, da neofita e inesperto volevo comunque condividere la mia esperienza per avere consigli e imparare qualcosa.
       
      Luogo. Montefiascone (VT)

       
      ​​
       

      Intorno al 7/8 Luglio ho individuato un bell'esemplare di femmina di Steatoda nobilis , identificato qui sul forum, che aveva fatto la tana in un angolo del portico fuori casa.
      Ho deciso di nutrirla in Loco senza catturarla per evitare di ferirla o stressarla oltremodo.
      Questa la foto risalente al 10 Luglio:
       



      La tana di forma tubolare è situata in zona strategica, ben riparata dalla luce solare e dal vento.
      Ho notato che durante il giorno e le ore calde ( qui la temperatura era intorno ai 20/25 °C) se ne sta rintanata mentre esce fuori la sera e la notte col fresco.
       
      L'ho nutrita con delle semplici mosche vive messe sulla ragnatela (operazione difficile in quanto la ragnatela è molto irregolare e poco appiccicosa).
      Comunque l'ho alimentata con 2/3 mosche alla settimana e qualche formica.
      Tutto bene fino al 25 Luglio quando è scomparsa.
      Per giorni non l'ho piu vista e una Exuvia sospetta mi ha fatto pensare che fosse passata a miglior vita.
       
       
      Poi dopo circa 5 giorni ho intravisto una sagoma scura e due zampe spuntare dalla tana.
      Ho subito pensato erroneamente ad una Tegenaria sp. , ma poi oggi finalmente per la prima volta son riuscito a farla uscire e mi sembra proprio lei.
       
      Posto la foto per conferma. A questo punto credo abbia effettuato la muta ed ora sia tornata attiva.
      Per quanto riguarda le dimensioni credo siano abbondantemente raddoppiate (intorno ai 3 cm totali) e il colore è molto più scuro.
      Ha un carattere abbastanza aggressivo, l'ho vista calarsi molto piu in basso della sua tana per rubare una preda direttamente dalla tela di un ''vicino'' più piccolo.
       
      Se fosse sempre lo stesso esemplare sarebbero soddisfazioni
       


      ​​


      Nella seconda foto son riuscito a riprenderla vicino all'Exuvia in questione che potrebbe testimoniare la muta.
       
      Quindi ricapitolando se fosse lo stesso esemplare avrebbe effettuato la muta dopo una decina di giorni da quando ho cominciato ad alimentarla.
      Rimasta nascosta nella tana per 4/5 giorni e poi rivista fuori dalla tana dopo una settimana, molto più grande e di colore più scuro.
       
      Sperando di non aver detto una marea di fesserie ringrazio da subito per chi mi darà qualche parere.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.