Jump to content

Report

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
  • Topics

  • Similar Content

    • By Andrea Rosati
      ciao a tutti mi sto avvicinando a questo affascinante mondo. La mia curiosità ( ancora non posso chiamarla passione) è iniziata per caso dato che quasi quotidianamente ho incontri ravvicinati con questi strepitosi esseri viventi. Ho iniziato a fotografarli con il telefono ed ora voglio saperne di più. Ho anche pensato ad un allevamento domestico ma ancora non mi sento pronto e non so se la mia etica di animalista (non esaltato e soprattutto onnivoro) mi permetterà di rinchiudere un esemplare in una teca.
    • By Joanna Wojsyk
      Salve. Martedi arrivato i mio cucciolo ragno dalla Polonia. Adesso ho problema ke non riesco a trovare nel negozi di animali a Napoli ne vermi Ne grilli. Aiutoo ​​​​
    • By SpiniMunny
      ...sono appena registrata! urrà.
      Da tempo e saltuariamente vi "sbircio" su questo bellissimo sito che mi ha fatta subito sentire a casa. Spesso sono alla ricerca di nozioni e consigli ma non ho mai partecipato in modo attivo. Cosa mi porta ora qui? Me n'è venuta una gran voglia. Le passioni vanno condivise!
      Il mondo degli aracnidi, infatti, mi incuriosisce sin da quando ero bambina. Ho avuto modo di allevarne molti nutrendo una particolare simpatia per le zoropsis spinimana. L'interesse per questi animali mi è nato in modo del tutto casuale quando avevo più o meno 5 anni. Era una domenica come tante e mio padre mi mostrò la grande varietà di ragni che albergavano il nostro giardino. Scoprii i loro nomi scientifici solo più avanti grazie a qualche libro, a documentari e a voi. Quel giorno per me erano solo "il ragno tigrato" , "il ragno marrone e peloso", "il ragno mingherlino", "il ragno bianco sul fiore". In particolare rimasi affascinata da una grande tegenaria parietina; dalla rapidità con la quale si era mossa fuori dal suo antro per andare dritta alla mosca (senza un'ala) che le avevamo abbandonato a domicilio. E' uscita a prendersela e poi ciao ciao: tornata da dove era arrivata. Mia mamma le avrebbe detto "questa casa non è un albergo"! Da lì a poco - invece - prese a dire con me "questa casa non è uno zoo!" perché ad ogni occasione iniziai a sottrarle i suoi recipienti in vetro per ospitare qualche nuovo amico ad 8 zampe ed osservarlo. La casa presto piena di barattoli, qua e là. Quando li mostravo alle mie amiche non li accoglievano certo col mio stesso entusiasmo: preferivano le Barbie e io mi chiedevo perché mai non esistesse "Barbie amante dei ragni". Ad ogni modo non mi sono fatta scoraggiare e anzi sentivo che questa attrattiva mi consegnava una sorta di "spazio di ricerca" tutto per me, nel mio piccolo che nessuno poteva sottrarmi. Tante persone a me vicine si sono dovute ricredere su questi animaletti proprio come le ho fatte a poco a poco familiarizzare con loro. E' cosa comune essere intimoriti da ciò che ci è estraneo e dai "falsi miti" quindi non mi sono mai sorpresa che i più provassero tanta paura o addirittura disgusto. Per quanto mi riguarda - forse proprio grazie a come mi hanno fatto vivere la natura i genitori e i nonni dall'infanzia - è stato inevitabile più apprezzarli che il contrario e anzi... lo zelo di conoscerne ogni aspetto etologico è andato in crescendo. Ho continuato ad avere terrari-fai-da-te (inizialmente nascevano come acquari) fino ad oggi. Quando mi rendo conto di non avere abbastanza tempo per prendermene cura non ne tengo e il più delle volte che ne catturo qualcuno si tratta di incontri improvvisi e casuali , senza il proposito di andarli a cercare. Un po' come con voi. Passeggiavo su Google in cerca di risposte ed eccovi qui! Spero di avere catturato 5 dei vostri minuti. Piacere, Chiara
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.