Jump to content

traffico di animali esotici


Recommended Posts

Quando si dice.. piovere sul bagnato!

 

Certo queste notizie non ci vorrebbero, proprio ora, con le nuove Leggi in fase di studio. Bisognerebbe trovare la forza di schierarsi...

 

http://www.ilnuovo.it/nuovo/foglia/0,1007,...,171461,00.html

 

Matteo

 

º°`°º¤ø,¸¸,ø¤º°`°º¤ø,¸¸,ø¤º°`°

ARACNOFILIA.ORG -amministratore

º°`°º¤ø,¸¸,ø¤º°`°º¤ø,¸¸,ø¤º°`°

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 39
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Ragazzi, ricordiamoci che l'aracnofilia seria non si serve del contrabbando! Anzi... incentivare lo sviluppo di allevatori e appassionati SERI è la soluzione migliore per combattere il traffico illegale. E bisogna combatterlo a tutti i costi. Soprattutto se si pensa che gran parte degli animali importati finisce in mani irresponsabili, dove vivrà per poco...

Link to comment
Share on other sites

Matteus, è un dramma nel dramma! In problema infatti che mi stava a cuore di evidenziare non era tanto l'annosa rogna del contrabbando di per se e/o dove ci si rifornisca (non lì ovviamente!!), ma che sempre di più l'opinione pubblica si sta schierando contro i possessori di animali esotici, specie quelli "potenzialmente" pericolosi. Per cui poco importa se si maltrattano e contrabbandano, o se si mantengono con cura e regolari permessi! Sempre di delinquenti si tratta... Lo dimostra il fatto che è volato come un lampo il parallelismo ricattatore delinquente con possessore di animali esotici...

 

Queste cose, drammatizzano una situazione già di per se nera. Non dimentichiamo il fatto, per esempio, che i preposti ai controllo non hanno la minima idea di cosa stiano facendo, e che tantomeno si preoccupino di fare della sana prevenzione...

 

una situazione apocalittica quella italiana, almeno per il momento...

e temo che presto o tardi comincerà la solita caccia alle streghe, secondo il nostro secolare modo di fare...[xx(]

 

Matteo

 

º°`°º¤ø,¸¸,ø¤º°`°º¤ø,¸¸,ø¤º°`°

ARACNOFILIA.ORG -amministratore

º°`°º¤ø,¸¸,ø¤º°`°º¤ø,¸¸,ø¤º°`°

Link to comment
Share on other sites

Sul forum di serpenti.it, proprio di recente è stato affrontanto questo argomento, l'idea è quella di andare in buon numero, ad una trasmissione tipo Maurizio Costanzo o Porta a Porta, e magari confrontarsi con la controparte, facendo vedere hai telespettatori anche la faccia "buona" della medaglia, e non sempre quella "cattiva" come stanno facendo sempre più spesso i mass media.

Qualcuno me compreso ha già inviato un fax ha Porta a Porta, magari è un sasso nel mare, ma sempre meglio di niente, questo è il numero, 06/3721910.

Non credo sia necessario dirlo, ma se avete intenzione di inviarli un fax, siate diplomatici, e non aggredite, altrimenti ci mettiamo ancor più in cattiva luce.

Salutoni Emanuele

Link to comment
Share on other sites

Qualche giorno fa su Studio Aperto è passato un servizio sui possessori di serpenti. Un sedicente psicologo, evidentemente non amante degli animali non convenzionali, nell'intervista successiva ha definito i possessori di tali animali persone con problemi psicologici, sopratutto di comunicazione e socializzazione...l'ambiente è questo purtroppo...

Se non ssbaglio qualcuno è già andato da Costanzo a presentare la passione per i ragni, ma tranne una continua presa in giro del ciccione e urletti isterici delle tipe presenti, non c'è stato nulla di positivo per la nostra passione....:-((((((((((((((((

 

Ciao Ciao

Aleli

Link to comment
Share on other sites

fa incavolare per un sacco di motivi diversi. in primis un mio vecchio amico ha fatto volontariato nel ricovero per animali esotici che han fatto vedere in tele e mi ha raccontato che la famiglia che lo gestisce non è che tratti gli animali molto meglio di come venivano trattati prima di essere sequestrati.

da una parte abbiamo dei mongoli che comprano animali come fossero giocattolini, dall'altra pseudo salvatori che li trattano nello stesso modo ma si ergono a paladini... povere, povere bestiole:(

 

sì sono contusioni da pugno. e sì la cosa mi va benissimo. sono illuminato.

Link to comment
Share on other sites

Nel lago Malawi, un sito naturalistico di immensa importanza, dove ci sono migliaia di ciclidi diversi esempio unico di evoluzione, hanno inserito degli enormi predatori che però sono commestibili. Questo per dare da mangiare alle popolazioni locali. Questi predatori rischiano di far estinguere i pesci autoctoni, e poi si estingueranno a loro volta, quando avranno esaurito il cibo.

 

Si tratta solo di un esempio: i governi ignoranti prendono iniziative disastrose, causano danni inestimabili senza trarre veramente benefici, e poi, gli unici che potranno dare una mano a ripopolare questi ambienti saranno gli appassionati, che erano sempre stati accusati di distruggere tutto!

 

Purtroppo è sempre un problema di ignoranza, ed anche se le possibilità di informarsi aumentano, la gente rimane all'oscuro di cone siano veramente le cose!

 

Andrea.

Link to comment
Share on other sites

Come dice Matteo,e faccio mie le sue opinioni,qui si sta preparando il terreno per una bella legge repressiva.

 

Da tempo ormai è in atto una caccia alle streghe che tende a trasformare chi tiene serpenti,iguane,ragni,scorpioni come gente psicopatica con grossi problemi,adoratori dell'horror,del lugubre e quindi da ghettizzare prima che possano diventare pericolosi per la società e per la natura.

 

Vorrei invitare qualcuno di queste persone che ci vogliono demonizzare alla nostra cena,fargli vedere chi siamo,cosa facciamo etc.etc.,non siamo dei malati di mente o gente con problemi psicologici che possono risultare pericolosi per l'ambiente(con i loro smerci deturpano e depauperano la natura)e per i vicini(allevano bestie pericolose per la comunità).

 

Andare in TV e presentarsi come paladini del nostro hobby,con la giusta e sincera intenzione di smitizzare i molti luoghi comuni,potrebbe avere effetti contrari se non verranno soppesati bene gli interventi in studio e lo scopo finale della trasmissione,perché alla fine credo che un Costanzo o un Vespa ci godrebbero a mostrare in TV i nostri animali in nome dell'audience,salvo poi farli diventare il simbolo di un disagio sociale,di problemi psicologici e di depauperamento della natura.

 

Sabato mattina ho sentito su RTL 102.5 l'intervento del presidente del WWF Italia,un attacco alla "mania" di sempre più italiani ad allevare in casa animali esotici(si parlava di serpenti),Pratesi affermava di non poter capire(né tantomeno condividere)il gusto "horror" e la ricerca del "lugubre" che sembra spingere queste persone ad allevare tali animali,inoltre si soffermava sul fatto che tale passione implica tutt'oggi un grave danno all'ambiente naturale a causa delle indiscriminate catture ed esportazioni.

Alla fine dell'intervento auspicava una legge che regolamentasse il tutto...

Ho provato a rispondere che la maggior parte degli animali sono riprodotti in cattività,che una legge sugli animali vietati(pericolosi o in CITES)esiste già ma che non viene fatta rispettare,a cosa servirebbe una nuova legge che ovviamente sarebbe solo più restrittiva della preesistente?

Ovviamente il mio messaggio non è stato trasmesso,troppo controcorrente...

Link to comment
Share on other sites

Magari da Vespa nn tanto....ma dal Sofista,si rischierebbe il ridicolo di fronte al suo pubblico.Se poi si parla con in studio anche ospiti che nn sanno nulla di nulla allora...magari pure comici...

ho memoria di alcune puntate,una in particolare sulla stregoneria,più precisamente sulla Wicca.Ebbene sarebbe stato senz'altro meglio se quella signorina nn ci fosse andata.E' un esempio che nn c'entra assolutamente col nostro problema ,me ne rendo conto,ma il risultato ottenuto ,sono sicuro,sarebbe lo stesso.

La conclusione di tutto ciò è che ogni azione che urta il senso comune di normalità e da allontanarsi.

Ebbene se decideranno di mettere altre leggi,restrittive o meno oppure peggio ancora impedirci di continuare coi nostri hobbies,ahimè credo proprio che non potremo fare assolutamente niente.

Purtroppo in Italia tutto è sempre così approssimativo...

Fine dello sfogo pessimista.Per fortuna c'è gente più ottimista di me a sto mondo :D

Inutile dire che sono con voi qualsiasi cosa si dovrà fare

 

Loris

Link to comment
Share on other sites

Hei ma cosa sta succedendo solo ieri sera ho letto di una persona in Puglia che deteneva animali illegali e tra questi una testa di tigre nel congelatore e c'era scritto che deteneva persino una tarantola ASSURDO come se la testa era normale il resto no .

Speriamo bene

Salutoni Hilo

Link to comment
Share on other sites

Credo che Ste abbia ragione: la TV tende sempre a cercare l'audience, e si sa che i discorsi seri stufano la gente. Si corre il rischio di essere messi in cattiva luce, e di ottenere l'effetto contrario.

 

Il colmo è che non teniamo i ragni per il gusto dell'orrido, proprio perché l'orrido nei ragni non lo vediamo, e poi la conservazione dell'ambiente sicuramente interessa più noi di tutti questi che fanno discorsi campati per aria.

 

Sinceramente, trovo tutto ciò molto triste e frustrante.

 

Andrea.

Link to comment
Share on other sites

Ragazzi, io non so come funzionano ste cose, ma non potremmo richiedere l'intervista di un qualche serio quotidiano o periodico?

Potremmo esporre la nostra opinione senza essere usati come "animali da circo". Sarebbe l'occasione per dimostrare a tutti che non siamo psicopatici, che non ci troviamo niente di orrido nei ragni (anzi probabilmente siamo gli unici a non vederlo), che non siamo irrispettosi hobbysti spietati verso gli animali ma veri appassionati, che siamo le persone più preoccupate per il rischio di estinzione degli aracnidi e degli altri animali "orridi" che non vengono spesso neanche citati dalle organizzazioni "serie" (avete mai sentito il wwf parlare di aracnidi in estinzione? Io mai...), che l'allevamento degli aracnidi non è una minaccia sociale, che nutrire dei ragni educa al rispetto di tutte le forme di vita, ecc...ecc...

 

Si può fare?

Link to comment
Share on other sites

Guest Satanika

Sciuramente si potrebbe fare, ma personalmente preferirei aspettare il momento in cui saremo un'associazione o che, in ogni caso, potremo definirci in un modo diverso da "Quelli del forum di Aracnofilia".

 

Ora non siamo nessuno. Se mi intervistano posso fare un gran bel discorso pieno ti termini tecnici, di frasi impostate per essere ovvie e di discorsi che a cui non si può controbattere. Ma quando "in soraimpressione" compare la scritta:

- AVATI LORENZO

- Impiantista Elettrotecnico

Credo che la mia credibilità di frote al grande pubblico diventerà pressochè nulla.

 

Se invece fosse qualcosa del genere:

- AVANTI LORENZO

- Segretario della "Italian Tarantula Society" [;)]

Io resterei comunque un impiantista elettrotecnico, ma ai miei discorsi verrebbe dato un peso differente.

 

Saluti

Lorenzo

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.