Jump to content

riscaldamento: chiarimenti


Guest Tunatu
 Share

Recommended Posts

Ciao a tutti.

Alcuni topic fa si diceva di sistemare il cavetto riscaldante su di un foglio di polistiroloper simulare un tappetino.

Beh, io ho seguito i consigli, ho sistemato il cavetto sul polistirolo e ho messo il tutto sotto al terrario,non l'ho messo sulla parete laterale perchè questa raggiungeva temperature, secondo me, pericolose per il ragno.

Purtroppo però il polistirolo si è sciolto tuttto e il cavo non aderisce più al vetro, quindi ho provato ad attaccarlo con del nastro lasciando sempre il polistirolo come base.

Secondo voi può andare bene?

Ciao

Tunatu

Link to comment
Share on other sites

il mio consiglio è quello di comprare un tubo di silicone e creare tanti anellini sul fondo del terrario e, una volta secchi, far passare il cavetto dentro gli anellini creando un disegno a proprio piacimento. Almeno così fanno con i cavetti in acquariofilia e penso che vada bene anche nei terrari. ciao Ganesha

Link to comment
Share on other sites

Ciao Ganesha...

un cavetto non deve mai stare DENTRO il terrario... se invece intendevi fuori (cioè sul fondo, ma al contrario), basta che appoggi il terrario sopra al cavetto, magari fissandolo al piano con un po' di nastro... io comunque preferisco metterlo sulla parete posteriore (con tavoletta in legno e fissacavi)

 

Occhio che i ragni non sono pesci...[:D]

Matteo

 

º°`°º¤ø,¸¸,ø¤º°`°º¤ø,¸¸,ø¤º°`°

ARACNOFILIA.ORG -amministratore

º°`°º¤ø,¸¸,ø¤º°`°º¤ø,¸¸,ø¤º°`°

Link to comment
Share on other sites

hai ragione, all' interno verrebbero lessati, ma neanche con un termostato si può mettere dentro (il cavetto intendo)? ganesha

P.S.: faccio tante domande perchè il terrario è ancora in costruzione (quasi terminato) e prima di sfornare un ragno alla diavola chiedo consigli, grazie per la dritta[:D]. ciao ciao

Link to comment
Share on other sites

Guarda... il problema sta in questo termini. Una volta che tu hai affondato il cavetto nel terreno, non hai alcuna possibilità di intervenire, a meno di non disfare tutto... inoltre il cavo a contatto col substrato non è l'ideale per vari motivi, in primis la tendenza che ha a cuocerlo, in seconda a rendere poco controllabile l'umidità (e non di poco)!

 

Se invece lo metti fuori - magari dietro - (soluzione per me migliore) ancorato con dei semplici fermacavi al un pannello di legno, magari mettendo qui e li dei cubetti di 2cm per "distanziare" il cavo dal vetro, sei a posto (il vetro si scanla e diffonde in modo più uniforme). Poi fai due prove a terrario vuoto (cioè substrato e tutto il resto, ma NON il ragno), quindi una volta raggiunto ciò che ti serve in termini di umidità e temperatura, alloggi l'esemplare. Nota che con un termostato sarai a posto anche per le variazioni termiche stagionali e quelle notte-giorno. Oltre al non trascurabile fatto che se ci fossero dei problemi ti basta spostare il terrario e mettere mano al cavo e che con un cavo puoi scaldare più terrari!

(due esempi stupidi: il cavo si brucia, che fai? fa troppo caldo e il termostato continua a staccare che fai? l'umidità sale troppo e la ciotola d'acqua è già minuscola che fai?)

 

Matteo

 

PS: se non ti piace vedere il cavetto dal vetro di fondo, metti (sempre fuori) una bella carta verde scuro o marrone, tra vetro e cavetto (occhio che non si tocchino, qui i "distanziatori" sono indispensabili)

 

PS2: fai tutte le domande che vuoi! Siamo qui apposta...[:D]

 

º°`°º¤ø,¸¸,ø¤º°`°º¤ø,¸¸,ø¤º°`°

ARACNOFILIA.ORG -amministratore

º°`°º¤ø,¸¸,ø¤º°`°º¤ø,¸¸,ø¤º°`°

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.