Jump to content

igrometro e condensa


Guest braky
 Share

Recommended Posts

Ciao a tutti. Dove posso trovare 1 igrometro? Lo vendono solo nei negozi di tarantole o anche in altri?

Io ho una brachipelma smithi e ho il terrario con temp. intorno ai 20-25°C. Inoltre si forma sempre la condensa sui vetri nonostante io nebulizzi il fondo del terrario. Come posso evitarla? E' necessario l'igrometro per 1 brachipelma smithi?

Grazie mille[:D]

Link to comment
Share on other sites

Guest Schock

Ciao Braky,

io ne ho comprato uno in un negozio che si occupa di ragni scorpioni rettili ecc ma non nè ho trovati nei negozi di animali "standard"...

Forse potresti provare in qualche vivaio che si occupa anche di terrari e relativi equipaggiamenti...

PS i prezzi degli igrometri sono un attimino elevati, quello che ho comprato io costa 8 euro ma quelli di marche specifiche del settore (tipo zoomeed) sono mooolto cari, stanno + o - sui 16 Euro...

Spero di esserti stato utile

Roberto

Link to comment
Share on other sites

Guest Satanika

Se hai bisogno di un solo igrometro ti consiglio di non cercare di risparmiare troppo. Non potendo avere un igrometro "preciso" e "sicuro" su cui basarti ed eventualmente ricalibrare quello economico, spendi un pò di più e prendine uno della ZooMed, fattelo calibrare dal negozionte e stai tranquillo.

 

Per l'umidità devi valutare diversi fattori.

La teca è riscaldata ? E in quanto tempo, dopo che hai nebulizzato, scompare la condesa ?

Se la condensa non scompare mai è "NECESSARIO" aumentare l'areazione della tua teca, soprattutto se consideri che il Brachypelma smithi non ha bisogno di molta umidità (60-70%).

 

Volevo farti notare una cosa più importante: sarebbe il caso di aumentare la temperatura all'interno della teca, 20-25°c sono un po' pochi.

 

Saluti

Lorenzo

Link to comment
Share on other sites

io scaldo il terrario con una lampada provvisoria e la condensa si forma solo dopo che l'ho accesa. la mia teca è areata solo sul coperchio(legno) e mi diventerebbe difficile areare sulle pareti visto che è di vetro:

Come fonte d'acqua ho 1 abbeveratoio tipi quello x i canarini con 1 base e 1 tubo verticale pieno d'acqua.Inoltre ogni tanto si formano dei puntini neri...............uova di acaro?possibile[?][?][?][?]

Aspetto risposta Ciao

Link to comment
Share on other sites

quote:Originally posted by shjva

 

ma la brachipelma ha bisogno di riscaldamento? nn vanno bene 20-25°?

 

Caratozzolo la pensa diversamente


id="quote">id="quote">

 

Il Caratozzolo è un libro non IL libro (magari ce ne fosse uno "perfetto"[:(]). Ci sono molti altri che scrivono di tenere i Brachypelma a temperature decisamente più alte, specialmente per ciò che concerne le minime. Allevarli alle temperature che dici tu non li uccide, se è questo il punto, ma non sono le temperature che trovi nel loro habitat naturale.

 

Ciao

Dany

Link to comment
Share on other sites

Guest Satanika
quote:Originally posted by braky

 

la mia teca è areata solo sul coperchio(legno) e mi diventerebbe difficile areare sulle pareti visto che è di vetro:

 

Un'opzione può essere quella di acquistare o costruire una teca nuova...magari potrai essere intimorito dall'eventuale spesa...ma prova ad immaginarti di arrivare un giorno a casa e trovare il tuo esemplare morto...e ritrovarti subito dopo a non avere altri che te stesso a cui imputarne la colpa [:(]

Come fonte d'acqua ho 1 abbeveratoio tipi quello x i canarini con 1 base e 1 tubo verticale pieno d'acqua.


id="quote">id="quote">

Non credo sia la soluzione migliore...il contenitore per l'acqua deve essere abbastanza grande da permettere al ragno di immergerci il cefalotorace (mi rifersico all'area, non alla profondità).

Non ricordo se hai già menzionato le dimensioni del tuo esemplare.

 

Saluti

Lorenzo

Link to comment
Share on other sites

Anzittutto buon Anno Nuovo,

Allora le Smithi vivono in zone ben calde, e l-umidit' la trovano perch[ si infilano nei buchi ed escono la notte(ed ecco perchè richiedono umidità relativamente bassa: 65-75%).

E' ovvio che in natura c'è una certa escursione igro-termica, per cui l'animale può adattarsi a temperature e livelli di umidità diversi.

Faccio presente che la condensa dipende non solo dall'umidità relativa dell'aria nel terrario e dall'arezione, ma anche dalla differenza di tmperatura tra interno ed esterno, infatti se i vetri sono a tyemperatura esterna e l'interno è più caldo, la condensa aumenterà.

Nella mia esperienza ti consiglierei di tenere il terrario a 28° e di nebulizzare affinche ci sia 'appena appena un po' di condensa'; quando vedi che la tua Smithi ha una opistosoma circa due volta e mezzo/ tre volte il volume del cefalotorace e smette di mangiare allora umente l'umidità, diciamo fino a arrivare a metà delle pareti con condensa.

Così dovrebbe funzionare, comunque ti consiglio vivamente di investire 10 euro per un igrometro, gli lo ficchi nel terrario per venti minuti quando vuoi sapere l'umidità.

Mi raccomando, alzagli la temperatura, vedrai che aumenta anche il metabolismo e lei cresce più in fretta.

Spero di esserti stato utile.

Ciao

 

 

 

Andrea

andrealorenzo.palotta@pirelli.com

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.