Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'bologna'.

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • ARACNOFILIA - Associazione Italiana di Aracnologia
    • ARACNOFILIA - Presentazioni – Regolamento – Primo aiuto – F.A.Q.
    • MONDO ARACNOFILO - "Noi"...attività, annunci, fiere, mostre, eventi
    • PROGETTO SITO WEB / FORUM
    • FOREIGN VISITORS
  • ARANEAE LOCALI – forum sui Ragni a distribuzione europea
    • RAGNI ITALICI/EUROPEI – Conoscenza e Allevamento
    • IDENTIFICAZIONI e SEGNALAZIONI
    • SCHEDE DI ALLEVAMENTO [Locali]
  • ARANEAE ESOTICI – forum sui Ragni di tutto il mondo
    • MIGALI - Conoscenza e Allevamento
    • ALTRE FAMIGLIE – Conoscenza e Allevamento
    • SCHEDE DI ALLEVAMENTO [Esotici]
  • SCORPIONES & ALTRI ORDINI – forum di discussione su Scorpioni, Amblypigi, Uropygi...
    • SCORPIONI & Co. - Conoscenza e Allevamento
    • SCHEDE DI ALLEVAMENTO [Altri Aracnidi]
  • CLASSE ARACHNIDA - SEZIONE SCIENTIFICA E DIVULGATIVA
    • Evoluzione, tassonomia, morfologia e anatomia
    • BIBLIOTECA SCIENTIFICA
  • ALTRI ARTROPODI – Artropodi di altre classi (ed altri invertebrati)
    • ALTRE CLASSI - Conoscenza e Allevamento
    • INSETTI e CIBO VIVO
    • SCHEDE DI ALLEVAMENTO [Altre classi]
  • FORUM VARI PER GLI UTENTI
    • MERCATINO
    • OFF TOPIC

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests


Nome


Cognome


Località


Provincia


Regione

Found 15 results

  1. Data:12/06/2017 alle ore 14, cielo sereno. Luogo e microhabitat: Dozza (BO) in un giardino sotto di un cumulo di tegole. Umidità piuttosto elevata, presenza di muschio, a ridosso di una recinzione all'ombra. Dimensioni: 40mm circa (impossibilitato a misurare precisamente dato che l'esemplare non sta fermo) ​ ​​ ​Consigli per l'allevamento?
  2. Luogo: Dozza(BO) Luogo ed ora del ritrovamento: 17 circa su di una tenda all'interno di una casa. 23 gradi circa. BL 5mm, LS 10mm. Sapreste identificare questo ragno? ​​
  3. Ho catturato questo esemplare su un fiore in piena giornata. Sfortunatamente era già menomato di due gambe, ma è comunque molto attivo ed agile. Bl di 4mm e Ls di 1cm.​​
  4. Vorrei sapere qual'è la specie precisa di questo ragno del genere Tegenaria. Bl di 10mm circa e Ls di 5cm circa. Trovato in zoma Riolo Terme (Ra) all'esterno, su di un muro.
  5. Ho catturato questo esemplare in casa mia, a tarda notte, appeso al muro. 1cm circa di Bl e sui 4 di Ls. Mi aiutate ad identificarlo? ​​
  6. Nel marzo 2013 fotografai per caso alcuni sling in dispersione di quello che identificai come Atypus sp. in un’area verde di Bologna. Ai tempi non diedi troppa importanza alla cosa (ero giovane ed inesperto!). Qualche mese fa rivangando nell’archivio mi imbatto nelle foto e parlando con il buon Piergiorgio decidiamo che vale la pena di indagare. Ricordando l’habitat in cui li avevo fotografati, alcune settimane fa iniziamo a cercare segni della loro presenza. Gli sling nati dallo stesso ovisacco si arrampicano insieme sulla vegetazione circostante la tana della madre (Bellmann 2010), infatti la prima volta li avevo trovati aggregati su delle foglie di edera ad alcune decine di centimetri di altezza dal suolo su una particolare tela formata dai singoli fili di seta lasciati da ogni esemplare. Dalla prima settimana di marzo, nella stessa area verde del 2013, notiamo diverse tele dalla struttura tipica, e nei giorni successivi con una buona dose di pazienza, riusciamo a trovare diversi gruppi di spiderling in dispersione, in ben due aree verdi bolognesi relativamente vicine tra loro (meno di un km). L’habitat in cui abbiamo rinvenuto le “tele di dispersione” è caratterizzato da una fitta vegetazione erbosa e strisciante che si innalza di poche decine di centimetri dal livello del suolo, con ricorrente presenza di edera, sempre comunque in zone piò o meno alberate dove le basi degli alberi sono coperte dalla vegetazione. ​ Le tele sono strutturate in una moltitudine di fili di seta prodotti da ogni sling, che si diramano da un centro comune collegando le foglie vicine. ​​ ​​ ​​ Gli sling si spostano avanti ed indietro su questi fili, andandone ad aumentare lo spessore e creando una fitta struttura setosa. Da quello che abbiamo potuto osservare, in pochi minuti gli sling si disperdono completamente, raggiungendo foglie sempre più lontane dalla zona di origine e sparendo poi in mezzo alla vegetazione, probabilmente diretti di nuovo verso il livello del suolo. ​ ​​ ​​ ​​ ​
  7. Ho catturato due esemplari della stessa specie a pochissime ore di distanza uno dall'altro. Al mio occhio di neofita paiono due subadulti di Hogna radiata, ma non riesco ad identificarli con precisione però. Mi potreste aiutare nell'identificazione?​ Se le foto non sono chiare ne posso fare altre. ​​ ​
  8. Salve, oggi è entrato un piccolo ragno in casa mia (BL 10mm, LS 20+mm) che presumo sia un Gnaphosidae per via delle sue filiere. Data la mia inesperienza da neofita, volevo affidarmi al parere di colleghi più esperti (Le foto non sono di grande qualità per via della volontà del ragno di non farsi fotografare) ​​ ​
  9. Caro Utenti e cari Soci, nei mesi passati impegni personali e aracnologici hanno costretto lo staff a rimandare l'organizzazione di un tipico raduno aracnofilo. E' un po che non lo facciamo vero? Abbiamo pensato di rimandarlo alla bella stagione, così da poter fare un'uscita naturalistica come le altre volte, ma alla fine è prevalsa la voglia di vederci indipendentemente dal meteo. Si sta delineando quindi l'opportunità di incontrarci per un weekend aracnofilo a Bologna, città che già ci ha ospitato due anni fa e che risulta facilmente raggiungibile da tutta Italia. Le date previste sono sabato 17 e domenica 18 Dicembre 2016 (e se ci saranno disponibilità da parte di alcuni, si potrebbe anche aggiungere un giorno prima o dopo) Occasione ghiotta quindi per conoscerci, viverci un po' live invece che da dietro un monitor, parlare dei nostri amati aracnidi, dell'Associazione e dei progetti futuri. Invito tutti a darci pareri sulla fattibilità dell'incontro e a diffondere ad amici e appassionati l'invito. Penso infatti a tutti gli amici che, per un motivo o per un altro non leggono più con assiduità queste pagine come kappa, acco, palla, The_Reaper, rastaman, Tzn, Stioppo... e tutti i nuovi aracnofili che preferiscono vivere su gruppi faccialibro. In funzione di quanti saremo, e di eventuali suggerimenti che arriveranno su questo post, organizzeremo nel dettaglio le due giornate Bolognesi. A quel punto il raduno verrà pubblicizzato su tutti i nostri canali mediatici. Confido in una vostra entusiasta partecipazione il presidente Carlo M. Legittimo PROGRAMMA DEFINITIVO Sabato 17 Dicembre - orario di ritrovo in Stazione Centrale 11:00/12:00 ( * ) - primo pomeriggio: Ore 14:00 circa visita al Museo delle Cere Anatomiche con visita guidata - durata 1h 15m ​ ​​ ​ - secondo pomeriggio: ore 16:00 circa visita al Museo Geologico e Paleontologico "Giovanni Capellini" ​ ​​ ​ - Cena: ore 19:30 circa in Pub o Prosciutteria. In caso la scelta non fosse condivisa sceglieremo sul momento dove andare. Domenica 18 Dicembre Mattinata: ore 11:30 visita al Museo di Zoologia con visita guidata - durata 1h 15m ​ ​​ ​ - Pranzo ore 12:45 circa Da Vito, storico locale bolognese. Menù fisso per tutti o alla carta, prezzo massimo 25€ - Primo pomeriggio: visita al Museo di Anatomia Comparata ​ ​​ ​​ ​ ( * ) Chiunque abbia esigenze diverse, treni che arrivano dopo o impossibilità di arrivare prima, ci avvisi. Potremo così organizzare meglio gli spostamenti. (**) Avremmo la necessità di comunicare ai musei quante persone comporranno il nostro gruppo. Quindi indicateci se sarete presenti o meno alle visite museali. Grazie Partecipanti Sabato (14 +1) Carlo Enrico Piergy Alessandro Gaborri ElleElle Ivo Filippo Acco Palla Malayka Marta Fede Mac Matteus (arriva alla sera) Domenica (12) Carlo Enrico Piergy Alessandro Gaborri Ivo Filippo Malayka Marta Fede Matteus Pier Paolo
  10. Data: 25 luglio 2016, ore 2.30 a.m. circa Luogo: Bologna, quartiere Murri, abitazione Posizione e microhabitat: in arrampicata su di un materasso di lattice Dimensioni: circa 3 mm di corpo Salve! Eccomi di nuovo alle prese con un ritrovamento notturno. Il corpo e il capo sono di colore marrone, mentre l'addome è di un giallo screziato, con almeno una riga marrone orizzontale verso la fine. Le quattro zampe anteriori sono marroni e sono molto più sviluppate e lunghe delle quattro posteriori, che invece sono bianche e quasi non si vedono. Tiene in posa le zampe anteriori come fosse uno scorpione. Vi ringrazio fin da ora per la gentile collaborazione! ​ ​​ ​​ ​​ ​ SalvaSalva
  11. ciao a tutti! non riesco a dormire dalla paura che un ragno mi morda! stasera ho trovato questo amichetto e presa dal terrore che si trattasse del ragno violino l'ho fatto fuori. Avevo troppa paura per accompagnarlo fuori dalla finestra.... Qualcuno potrebbe riuscire a rassicurarmi e dirmi che non si tratta di lui.... scusate per le foto ma sono riuscita a fare solo queste.... Data: stasera alle 23 Luogo: San lazzaro di Savena (BO) in campagna Posizione e microhabitat: sopra la finestra Dimensioni del ragno: con zampe e tutto sarà stato 3 cm​ ​​ ​
  12. Salve a tutti, mi chiamo Nicole, scrivo da Bologna e sono appassionata di insetti. Mi è capitato di leggere spesso con interesse il vostro forum e oggi, dato che ho un'identificazione da sottoporvi, mi si presenta l'occasione di iscrivermi. Mi sono da poco trasferita in zona Murri, al primo piano di un ameno condominio e qui, ancora attorniata da pile di oggetti e scatoloni, ieri mattina ho scoperto il cadavere di un ragno accanto alle ciotole del cane e del gatto. Ho pensato che il responsabile fosse stato Gastone, gatto rosso di incerti natali molto propenso alla caccia, così l'ho rimosso e non ci ho più pensato. Ieri sera, verso mezzanotte, dopo avere spostato alcune scatole di cartone ho notato un altro ragno che si stava arrampicando sulle tende e, poiché appariva simile a quello ritrovato in mattinata, mi sono incuriosita e l'ho catturato. Le foto che vi invio sono state scattate attraverso il vetro di un piccolo bicchiere. Il prigioniero si presenta di colore marrone tendente al giallastro. Visto dall'alto l'addome presenta una macchia o zona più scura verso la fine e sembra che anche il capo abbia una zona più scura. Visto dal basso il ventre sembra di colorazione più chiara. Non ha tigrature sulle zampe o sul corpo. Presenta quattro zampe da un lato, ma soltanto tre dall'altro. Le zampe sembrano più scure sulle punte. I suoi pedipalpi sono piuttosto sviluppati e lunghi. Non disponendo di una lente di ingrandimento non riesco purtroppo a contare le sue paia di occhi. La lunghezza del corpo è di circa 7-8 mm,. Mi è venuto il dubbio che questo ragno ed il suo sfortunato compare non siano autoctoni del quartiere Murri, pur essendo questa una zona con molti giardini e parchi, ma che possano essere stati trasportati insieme ai cartoni del trasloco dalla mia precedente abitazione, sita in zona pedecollinare fuori Porta San Mamolo. Non ho notato ragnatele in casa. Essendo una neofita, mi affido alla vostra esperienza e competenza per sapere se si tratta del famigerato Ragno violino (chi non vorrebbe fare un ritrovamento del genere?), ​oppure se è, assai più probabilmente, un comune abitante dei sobborghi residenziali di Bologna. Nel ringraziare tutti per la disponibilità aggiungo che, se ci fosse qualche esperto bolognese all'ascolto, è senz'altro invitato, se vuole, a fare diretta conoscenza dell'esemplare a casa mia, dove verrebbe accolto con ogni onore e gloria. ​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​
  13. Ciao a tutti... secondo voi può essere? Data: 23/01/2016 Luogo: Bologna città, interno garage interrato. Posizione e microhabitat: dietro un sacco di plastica pieno di segatura Dimensioni: 12mm di corpo. Grazie
  14. Data: 18/12/2014 Luogo: via san donato (44.511943,11.385007), Bologna Posizione e Microhabitat: Siepe di carpino, dentro a una foglia secca ancora attaccata alla pianta a circa 70-80cm di altezza. Dimensione: circa 5mm Non sta mai fermo. Non riesco a capire se è un maschio maturo. Ho provato anche a dare un occhio ad un eventuale famiglia e mi sembra un Gnaphosideae (Aphantaulax cincta?) ​
  15. Buonasera a tutti. Ho avvistato questi ragni negli angoli dei muri del mio garage, nella periferia di Bologna, nei pressi di S Lazzaro di Savena con una temperatura indicativamente di 20-22 C e tutti e tre gli avvistamenti sono avvenuti in ottobre! rispettivamente il 5, l'11 e il 18. Ho 5 foto da mostrare e non so se il ragno delle prime due corrisponde a quello delle seconde due! le dimensioni si deducono dal confronto con la mano ma direi indicativamente sui 1.5-2 cm di corpo. L'ultima foto ritrae un ragno un po' più "ciccione" e dal corpo più lucido, dalle dimensioni di circa 1.5cm di corpo. Quest'ultimo è fuoriuscito da una ragnatela a forma di cono o di tunnel costruita in un foro del muro. Un'altra informazione utile potrebbe essere che i ragni sono stati sempre grosso modo nella stessa posizione per circa un paio di settimane e ne ho visti altri, piu piccoli, all'interno di questi tunnel di tela. vorrei informazioni su questi ragni e sapere se sono o no pericolosi, se servissero altre informazioni o foto piu dettagliate basta chiedere. Io cercando in giro avrei ipotizzato una tegenaria poi magari mi sbaglio. Grazie in anticipo, Francesco PRIME DUE http://i62.tinypic.com/21obwk1.jpg http://i58.tinypic.com/2ln8guv.jpg SECONDE DUE http://i60.tinypic.com/2wn5s49.jpg http://i60.tinypic.com/efoupg.jpg ULTIMA http://i59.tinypic.com/qrkzd0.jpg
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.