Jump to content

Fra-Mar

Utenti
  • Content count

    375
  • Joined

  • Last visited

Posts posted by Fra-Mar


  1. 12 ore fa, Darko ha scritto:

    Guarda, anche senza fare gli spiritosi, è scritto da ogni parte che viene richiesto di inserire 4 dati essenziali: data, luogo, habitat e dimensioni

    non capisco quale sia il problema.

    Titolo: identificazione Palermo (ed il primo degli elementi c'è).

    "Rinvenuto ieri sul bordo del lavabo di casa" (se ho richiesto ieri l'identificazione, va da sé che la data di rinvenimento è il 4 Giugno 2018)

    L.S. (Leg Span) pochi millimetri (ed il terzo elemento c'è)

    Non so se l'habitat può essere considerato il bagno di casa mia, ma lì l'ho trovato.

    Ribadisco, avresti potuto evitare di fare il professorino non conoscendomi (non è la prima richiesta di identificazione che pubblico)

     


  2. Attendo il parere della meno "fiscale" Fede... la quale ogniqualvolta pubblico una richiesta di identificazione, scorge comunque gli elementi essenziali finalizzati al riscontro della stessa.

    Il titolo indica il luogo di rinvenimento ed ho scritto qual è il parametro L.S.

    Vuoi che ti specifichi se quando l'ho avvistato mi ha salutato? 😒


  3. Il 20/5/2018 at 04:43, 00xyz00 ha scritto:

    Gentile @Veronica Cattaneo , puoi indicarci quali sono stati i sintomi che "combaciavano"? Mi spiace che il bambino sia stato male ma prima di indicare il responsabile occorre considerare una serie di problematiche.

    Scientificamente è impossibile risalire alla causa se si osservano solo le sintomatologie cutanee che Loxosceles, ma come lui altri artropodi, provoca. In ambito ospedaliero su questa specifica tematica regna l'incompetenza. Non essendo una priorità sanitaria, nessun medico ha mai "studiato" nulla sui ragni e sul veleno dei ragni, a differenza di ciò che succede nei paesi dove invece gli aracnidi sono pericolosi e quindi tenuti sotto controllo (USA, Brasile, Australia..). Alla stessa maniera nei centri antiveleni italiani in genere non sanno molto, salvo quelli con cui collaboriamo e che quindi hanno potuto approfondire la tematica (firenze e pavia). 

    Indicare la colpevolezza di un ragno è abitudine dannosa ma purtroppo ormai consolidata nella società: ci si sveglia con un ponfo pruriginoso e subito siamo portati culturalmente a dare la colpa ad un ragno (icona di schifo e pericolo). Nessuno pensa a una cimice ematofaga o a dei ditteri che necrotizzano il tessuto con il loro veleno.

    E' però evidente da numerosissime ricerche che statisticamente i morsi di ragno sono evento raro rispetto a punture di insetti e altri artropodi. Una percentuale piccolissima rispetto ad esempio ai morsi di serpente.

    Infine, lo stesso morso di ragno, o puntura di vespa, o dose di tossina, può avere effetti molto diversi a seconda del soggetto colpito. Su alcuni i sintomi potrebbero esse blandi, in altre persone sensibili essere invece più problematici. Ulteriore variabile questa che impedisce di collegare con certezza causa e conseguenza.

    Loxosceles è un ragno potenzialmente pericoloso ma che, considerando  l'entità delle conseguenze del veleno e l'improbabilità di essere morsi, non deve generare angoscia e allarme. Chi si angoscia per Loxosceles dovrebbe angosciarsi anche per le pentole sul fuoco, per le rampe di scale, per le auto in strada,  per i farmaci lasciati in giro per casa, per i residui di detersivi e sgrassatori che ingeriamo, etc etc.  tutte cause dirette di migliaia e migliaia di ricoveri ogni anno.

    ;)

     

    92 minuti di applausi 😂


  4. 2018_06_02-09_44_46_3a2a9.jpg

    Stamattina, mentr'ero intento a cucinare, ho notato lui/lei camminare sul bordino di marmo alla destra del piano cottura.

    Raramente, finora, ne avevo incontrati così grandi (L.S. quasi 2 cm)

    Davvero un bell'esemplare 😊

    Sarei incline a rimetterlo/a in libertà in casa (adesso è in un bicchiere di plastica con coperchio forato) lasciandogli/le scegliere se rimanere o trasferirsi all'esterno, ma mia moglie non va d'accordo coi Ragni 😂

    Cosa mi consigliate?

     


  5. Buongiorno 😊

    Il sospetto morso di Loxosceles Rufescens è stato confermato?

    Comunque sia, comprendo che non per tutti può essere semplice "familiarizzare" coi Ragni.

    Personalmente sono riuscito a trasformare in aracnofilia quella che per me era aracnofobia 😊

    Ed una volta imparato:

    - che, in Italia, sono tre i Ragni il cui morso può essere assai pericoloso (Loxosceles Rufescens, Latrodectus Tredecimguttatus, Cheiracanthium Punctorium

    - come temporaneamente "catturarli" giusto il tempo di farli identificare (un bicchiere di plastica trasparente; un ritaglio di cartoncino sottile da mettere sotto al bicchiere per poi capovolgerlo in sicurezza e far andare il Ragno sul fondo del bicchiere; ed infine un ritaglio di alluminio con cui tappare il bicchiere giusto il tempo di farli identificare ed a cui, per fare respirare il Ragno, ho fatto piccoli buchi con la punta di un paio di forbicine)

    adesso li approccio con più dimestichezza 😆

    Capisco che è stata tanta la paura conseguente al ricovero del tuo bimbo, ma potresti provare anche tu a trasformare in qualcosa di positivo quella che adesso è una fobia 😉

    Guarda le due richieste d'identificazione che ho appena pubblicato...

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.