Vai al contenuto

IPB Style© Fisana
 

Foto

guida allevamento formiche (ragni mirmecofagi) come insetti da pasto pt 1


  • Per cortesia connettiti per rispondere
Nessuna risposta a questa discussione

#1 endervale

endervale

    Lasiodora

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 53 messaggi

Inviato 16 ottobre 2016 - 10:29

a quel che ho capito le formiche sono a volte utilizzate come "insetti da pasto :huh: "  per gli aracnidi mirmecofagi (anche viceversa  :lol:) e volevo illustrare il processo iniziale di allevamento di questi (inizialmente lenti e rognosi ma più in avanti iperproduttivi) insetti da "pasto" 

dopo essere riusciti a ottenere una regina dovremo allestire una provetta (si comprano a 50 centesimi dal floraio) con acqua per 3/4 della provetta, un pezzo di cotone estremamente compresso spinto velocemente verso l'interno della provetta per creare una situazione di vuoto nel serbatoio, uno spazio grande circa poco meno del doppio della lunghezza della regina e un pezzo di cotone più leggero che permette all'aria di passare nella provetta facendo pure da tappo ​(PREMETTO che la specie migliore a questo scopo sono le Crematogaster scutellaris )

le regine deporranno dopo qualche settimana lasciate in pace al buio, ricordo che d'autunno le regine non depongono prima dell'ibernazione

RICORDO CHE NON BISOGNA DARE DA MANGIARE ALLA REGINA FINO ALLA NASCITA DELLE PRIME OPERAIE, NON AGGIUNGETE OPERAIE SELVATICHE, STRESSATE INUTILMENTE LA REGINA  E RISCHIATE PARASSITI E MUFFE, SE UNA REGINA NON SI è ANCORA DEALATA (tolta le ali) DA TRE GIORNI DALLA CATTURA SIGNIFICA CHE NON è FECONDATA E BISOGNA LIBERARLA

 

2016_10_15-22_05_07_401b2.jpg

 

2016_10_15-22_05_25_41779.jpg

​​

 

2016_10_15-22_05_31_c1844.jpg

​se la regina in questione è solenopsis fugax (ha bisogno di un tasso di umidità molto alto, ma non si deve creare condensa) è meglio allestire una provetta con il metodo "Zambon" il quale consiste nel allestire la provetta normalmente ma come entrata si aggiunge ulteriormente un tappo con dei forettini in modo che ci sia un ricambio d'aria che evita il formarsi della condensa ma evita che la umidità esca in quantitativi non consigliati per la fugax.

 

L'IBERNAZIONE

tutte le specie di formiche autoctone hanno il meccanismo dell'ibernazione dove le formiche non hanno bisogno di mangiare (HANNO SEMPRE BISOGNO DI ACQUA), Alcune specie possono saltare questo periodo se le si mantiene a 25c° per l'inverno (Messor sp) ma questo salto può essere fatto solo dalle colonie di min 150/200+ membri, poi sarebbe consigliato lasciare fare la diapausa invernale per fare "riposare" la regina,

durante l'inverno bisogna tenere le formiche a 7/10 gradi centigradi fissi fino all'arrivo della primavera.

 

trasloco: quando l'acqua nella provetta finisce bisogna trasferire la colonia dentro una altra provetta oppure se la colonia supera i 40 membri dentro a un piccolissimo formicaio, voglio ricordare che le formiche odiano gli spazi grandi rispetto alla colonia, sempre meglio tenerle strette e sovraffollate, ricordo che i nidi devono essere fatti in gasbeton e devono essere collegati a un terrario che funge da "spazio esterno" conosciuta anche come arena, 

 

I PRO E I CONTRO: partendo dal presupposto che le formiche  che avete scelto sono crematogaster scutellaris dopo aver tenuto una colonia per 2 anni doreste avere una colonia con migliaia di membri, il contro principale è che hanno bisogno anchesse di insetti per crescere, la grandezza della colonia è proporzionale al quantitativo di proteine e zuccheri che gli date, esistono integratori come la bhatkarhttp://formicarium.it/index.php/cura-della-colonia/la-dieta-bhatkar ma peccano molto nelle proteine quindi bisogna integrare con drosophile, poi le formiche per diventare una fonte di cibo costante ci mettono di tempo e spazio. 

 

se gli admin apprezzeranno questa guida per allverare le formiche come insetti da pasto per i ragni mirmecofagi farò una seconda parte dove approfondisco ulteriormente l'argomento






0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi

Copyright © 2018 Your Company Name