Vai al contenuto

IPB Style© Fisana
 

Foto

Terrario scolopendra cingulata


  • Per cortesia connettiti per rispondere
2 risposte a questa discussione

#1 Sicarius hahani

Sicarius hahani

    Lasiodora

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 43 messaggi

Inviato 07 ottobre 2016 - 22:31

Salve ragazzi ho trovato una scolopendra cingulata post-muta (è tutta di colore bluastro quindi credo sia per la muta). Il terrario è in plexiglass 20x20x20. Vorrei qualche consglio da parte vostra riguardo l'allestimento del terrario. Secondo voi così può andare?. Nelle foto manca la vaschetta dell'acqua. Per quanto riguarda l'umidità, visto che il ricircolo d'aria è basso, se nebulizzo una volta al giorno riesco a mantenere l 'umidità?.

Mi scuso in anticipo se ho sbagliato sessione.​

2016_10_07-21_31_33_055c8.jpg

​​

2016_10_07-21_31_33_32897.jpg



#2 elleelle

elleelle

    Xenesthis

  • Curatori
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3030 messaggi

Inviato 08 ottobre 2016 - 07:22

La scolopendra non si vede. 

Se era di colore bluastro potrebbe essere una Scolopendra oraniensis.

In questo caso la vedresti di rado, perché è una specie prevalentemente ipogea che fa una sortita in superficie di notte e sparisce di nuovo.

Le condizioni climatiche non sono critiche perché la scolopendra è un animale molto resistente (a differenza dei Lithobiidae che muoiono subito se si disidratano).

Consiglio un contenitore con acqua (o un batuffolo di cotone imbevuto) piuttosto della nebulizzazione.


Gli uomini spesso inciampano nella verità, ma, di solito, si rialzano e continuano per la loro strada (W. Churchill)


#3 Sicarius hahani

Sicarius hahani

    Lasiodora

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 43 messaggi

Inviato 08 ottobre 2016 - 11:02

La scolopendra non si vede. 

Se era di colore bluastro potrebbe essere una Scolopendra oraniensis.

In questo caso la vedresti di rado, perché è una specie prevalentemente ipogea che fa una sortita in superficie di notte e sparisce di nuovo.

Le condizioni climatiche non sono critiche perché la scolopendra è un animale molto resistente (a differenza dei Lithobiidae che muoiono subito se si disidratano).

Consiglio un contenitore con acqua (o un batuffolo di cotone imbevuto) piuttosto della nebulizzazione.

Si lo so che non si vede infatti è rimasta tutto il tempo sottoterra si intravede se sollevo il terrario, sono già un paio di giorni che è lì nello stesso punto. Volevo sapere solo se il terrario era ben attrezzato. Perfetto scolopendra oraniensis. ok contenitore con acqua già provveduto. 






0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi

Copyright © 2018 Your Company Name